1 SOMETHING WILL CHANGE TONIGHT
2 CALL ME "LITTLE SUN"
3 LOVE CAN CHANGE EVERYTHING
4 STUPID SONG
5 THINK TWICE (nothing is all right)
6 DOGGY STYLE
7 GOIN' DOWN
8 TEAR MY MASK
   including "requiem for Rorsharch"
9 SEVENTH FLOOR
10 RAIN IN PARIS ROADS

Total time 50,48"


BUY CD ON LINE



"...love can make
a rought man wise"


Flamiano Mazzaron - vocal, guitar and resophonic guitar
Fabio Ranghiero - piano, Rhodes and background vocal
Luca Zulian - bass
Marco Carlesso - drums


Ermanno Zuccato - tenor saxophone and flute
Maurizio Scomparin - trumpet
Luca Moresco - slide trombone


Marco Catinaccio - percussions
Marco Pandolfi - harmonica
Pepe De La Sartoria - mad background vocal


24 bit/88.2kHz original live in studio recording
at Areamagister Studio, Preganziol (TV)
on October 30, 31 and November 1, 2, 3 - 2010

Production:
VELUT LUNA
Musical producers: Flamiano Mazzaron and Fabio Ranghiero
Executive producer, recording, mixing and mastering engineer: Marco Lincetto
Pro Tools operator, recording engineer: Andrea Valfrè
Graphic design: Flamiano Mazzaron
Photos: Dennis Ziliotto
 

RECENSIONI - QUOTES

"....il disco convince appieno con la musica proposta da questa band che pare abbia sciacquato i suoi panni nel Mississippi....."
   Andrea Trevaini - IL BUSCADERO (Settembre 2011)

"Un blend efficace, che trova nell'esecuzione, mai sopra le righe di questa band, la giusta misura". "Love Can Change Everything presenta dieci brani di qualità, piacevoli all'ascolto e ben eseguiti..." Con questo secondo album i FFF si avvicinano alla loro piena maturità artistica, volgendo l'attenzione al blues moderno, piuttosto che guardare al passato ed impegnarsi in una sfida assai difficile da vincere, se non impossibile".
   Simone Bardazzi - AUDIOPHILE SOUND (Luglio-Agosto 2011)

"...convincente connubio tra blues e jazz segnato da un passo tradizionale, sempre con qualche salutare inserimento innovativo, alla continua ricerca più del feeling che di iniziative individuali. E questo è dovuto alla professionalità di tutti i componenti capaci di fornire in ogni pezzo una coesione fra i reparti" "Da segnalare fra i lavori migliori del 2011 "
   Silvano Brambilla - IL BLUES (Giugno 2011)

"Personalmente, ritengo che il segreto stia nel gusto con il quale i FFF si accostano alla musica in generale; ben al di la di coercitive e, alla lunga, stressanti esibizioni di stile, il sound appare fresco e fruibile nella sua totalità. Una sorta di cool drive che la bravura e la "misura" dei musicisti riescono a proporre con particolare raffinatezza. I riferimenti, inoltre, sono talmente tanti da rendere la "pietanza" appetibile a palati dai gusti diversi. "Love Can Change Everything" conferma quanto di buono i Four Fried Fish avevano mostrato nel primo CD e si propone come la logica e coerente evoluzione di un linguaggio fatto proprio". "Disco da ascoltare assolutamente"
   Michele Lotta - KBLF Magazine (Aprile 2011)


   Felice Busato - Il Basso Vicentino (Aprile 2011)

"Alternando parti strumentali e incisi cantati con voce che richiama alla memoria uditiva Mark Knopfler del progetto Notting Hillbilies, i FFF si muovono con scioltezza nei territori jazzistici che rappresentano il background musicale suonato per gli ultimi 10 anni dai componenti. Ma è spesso la commistione a caratterizzare i dieci brani in scaletta"
   Alessandro Zaltron - Il giornale di Vicenza (Aprile 2011)

"...lavoro di tutto rispetto, nel quale la band veneta esplora vari generi. L'apertura con la strumentale "Something will change tonight" ci dà immediatamente un assaggio delle potenzialità che la compagine può esprimere. Indiscutibile la vocazione al jazz, funky e R&B"
"Doverosa citazione ai FLYIN HORNS, una sezione fiati che non lascia certo indifferenti che dà il massimo lungo tutto il CD, con una passerella personale in "Doggy Style". Entusiasmante".
   Paolo Santini - Bluestime.it  (Febbraio 2011)

Con questo loro secondo disco, i Four Fried Fish raggiungono la piena maturità artistica. Tutto dedicato, finalmente, a composizioni originali dei due leader storici del gruppo, il chitarrista e cantante Flamiano Mazzaron ed il pianista e organista Fabio Ranghiero, il progetto presenta una coerenza stilistica notevole, esplorando tuttavia le differenti facce del blues moderno.
   Velut Luna - Ludomentis  (Febbraio 2011)



28 Maggio 2011
BLUES STATION
RADIO CITTA' DEL CAPO (Bologna)
ai microfoni di MAURO ALBERGHINI
per presentare LOVE CAN CHANGE EVERYTHING + LIVE SET

nelle foto:Flamiano Mazzaron, Mauro "Dobro" Alberghini e Fabio Ranghiero

 

09 Giugno 2011
AROUND THE BLUES
RADIO SHERWOOD (Padova)
ai microfoni di CESARE PEGORARO
per presentare LOVE CAN CHANGE EVERYTHING + LIVE SET

nelle foto:Flamiano Mazzaron, Cesare Pegoraro e Fabio Ranghiero


BUY CD ON LINE